Articoli e comunicati stampa

12.05.2017 - Torneo scolastico di tchoukball

Questa mattina si è svolto presso le scuole medie di Rovello Porro un torneo scolastico di tchoukball a conclusione del progetto avviato dalla nostra società. Il progetto prevedeva 8 incontri totali durante i quali ha coinvolto 60 ragazzi di prima media.

Per il torneo finale sono state formate 6 squadre denominati con i nomi delle squadre che negli anni hanno fatto la storia del Rovello Tchoukball (Legur, Seran, Crazy, Thunder, Titans e Sgavisc). A risultare vincitrice è stata squadra denominata Sgavisc composta da ragazzi della classe 1^A che ha sconfitto i Titans della 1^B Titans in una finale estremamente combattuta.

Fabrizio Caprani, allenatore dei veri Sgavisc, squadra di punta del Rovello Tchoukball nonchè campione d'italia in carica, ha seguito l'intero progetto e si è detto molto soddisfatto dell'entusiasmo e del livello di gioco raggiunto dai ragazzi nelle poche ore di lezione disponibili.

Proprio grazie a questo entusiasmo, alcuni ragazzi si sono già avvicinati alla nostra realtà ed hanno iniziato ad affrontare i primi allenamenti nel nostro settore giovanile under 14 con l'intento di partecipare al nostro tradizionale "Torneo Sotto le Stelle" che si terrà Sabato 17 Giugno e poi di iscriversi alla prossima stagione sportiva.

La soddisfazione più grande data da questo progetto però è stato riuscire a coinvolgere anche Elia che, nonstante sia costretto in carrozzina, non è stato da meno dei compagni in quanto a entusiasmo.

 

Diego Carugati

14.05.2017 - Legur quinti nella serie cadetta

Sabato 13 e domenica 14 maggio presso il palazzeto di Solaro (MI) si sono svolti i playoff di Serie B, l'atto conclusivo del campionato cadetto che ha radunato le 8 migliori squadre del campionato, 4 provenienti dal girone Nord (Caronno Killer Whales, Solaro Sparks, Rovello Legur e Solaro Shocks) e 4 dal girone centro (Blue Wallers Empoli, White Wallers Empoli, Lendinara Dragons e Ferrara Los Cornetteros).

Nei quarti di fnale i Legur hanno dovuto affrontare i White Wallers Empoli in una partita emozionante giocata punto a punto per tutti e tre i tempi di gioco fino a raggiungere il punteggio di 54 pari. Per decretare il vincitore si è dovuto quindi ricorrere al tempo supplementare dove, causa la giovane età dei rovellesi e la relativa poca esperienza, la squadra empolese riesce ad avere la meglio e a concludere la partita 62 a 61.

Nella giornata di domenica si sono svolte le finali della competizione. Nello spareggio con Ferrara per arrivare alla finale del 5°- 6° posto i Legur riescono a ottenere la vittoria sulla formazione estense in una match sempre sotto controllo sin dall'avvio fino al + 5 finale.

Altra partita al cardiopalma è proprio la finale per il 5° posto giocata con i Lendinara Dragons. Dopo due tempi abbastanza equilibrati i Legur riescono a portarsi sul + 5 alla fine del terzo tempo e a gestire il vantaggio accumulato fino al risultato finale non senza brividi di 50 a 49 in favore della formazione rovellese.

Si chiude così con un buon 5° posto il campionato dei Legur, non senza un po' di rammarico per non essere riusciti a conquistare un terzo posto valevole per gli spareggi per la Serie A, ma comunque consapevoli delle proprie forze per riprovarci sicuramente l'anno prossimo.

Nella stessa giornata i Killer Whales di Caronno conquistano l'accesso diretto alla Serie A vincendo la finalissima con i Solaro Sparks.

 

LA CLASSIFICA FINALE:

 

1° posto - Caronno Killer Whales
2° posto - Solaro Sparks
3° posto - Empoli White Wallers
4° posto - Empoli Blue Wallers
5° posto - ROVELLO LEGUR
6° posto - Lendinara Dragons
7° posto - Ferrara Los Cornetteros 
8° posto - Solaro Shocks

 

Con i playoff si conclude dunque un anno molto positivo per il Rovello Legur che ha visto anche la partecipazione alla Coppa Italia Argento e alla Coppa Italia Oro, considerando anche il fatto che molti giocatori provenivano da altre squadre mentre altri ancora dal settore giovanile.

Adesso ci si diverte con gli ultimi tornei in attesa di un nuovo entusiasmante campionato.

 

Arrivederci all'anno prossimo!!

30.04.2017 - Gli Sgavisc battono la capolista

Si conclude nel migliore dei modi la regular season dei Rovello Sgavisc che domenica 30 Aprile a Castellanza hanno fatto filotto vincendo le 3 partite in programma con Ferrara Bulls, Lendinara Celtics e Ferrara Krasnodar. In particolare la prima sfida della giornata era tutt'altro che scontata visto che i Bulls erano (e sono rimasti) capolista del campionato nonchè freschi della vittoria nella coppa italia tenutasi a Forlì due settimane fa. Gli Sgavisc hanno condotto dall'inizio alla fine senza mai dilagare e hanno chiuso sul punteggio di 64 a 59 in proprio favore.

Le paertite con Lendinara e Ferrara Krasnodar sono staate vinte rispettivamente coi punteggi di 57 a 49 e 68 a 44.

Bene anche Castellanza Shogun che si salva senza passare dai play-out, a scapito dei Saronno Pollux, grazie alla vittoria insperata con Lendinara.

A questo punto la classifica della regular season è definitiva e restituisce una fotografia di estremo equilibrio fra le 4 squadre qualificatesi per i play-off che si terranno a Empoli il prossimo 21 Maggio.

In testa rimane Ferrara Bulls che prevale sui Saronno Castor a pari punti in classifica (31) solo grazie alla differenza punti negli scontri diretti (+12 punti), terzi i nostri Sgavisc a sole 3 lunghezze di distanza e quarti gli Unet Sharks Caronno a soli 2 punti dal Rovello Sgavisc.

Le semifinali saranno pertanto Saronno vs Rovello e Ferrara vs Caronno.

Retrocede direttamente il Ferrara Krasnodar mentre andranno a play-out (che saranno disputaati contestualmente ai play-off) la Bergamo TB come penultima e Saronno Pollux come terzultima classificata.

23.04.2017 - A Rovello Porro il primo torneo italiano femminile

Il Rovello Tchoukball lo ha proposto, il Rovello Tchoukball lo ha organizzato. Questa è l’estrema sintesi di tutto il processo che ha portato ancora una volta la nostra società di tchoukball (Polisportiva Rovello ’96) ad organizzare il primo torneo (un quasi campionato) dedicato alla categoria femminile…

Questo primo torneo è una novità assoluta per uno sport che viene giocato a tutti i livelli rigorosamente con squadre miste uomini e donne.

Per essere la prima edizione i numeri sono stati subito incoraggianti: sia perché hanno aderito oltre 70 ragazze iscritte in ben 8 squadre provenienti da tutta Italia sia perché le partite sono state di grande spessore tecnico agonistico

Anche i risultati delle partite sorridono al Rovello Tchoukball visto che la nostra squadra (chiamata Rovellanza per l’innesto di due giocatrici del Castellanza previsto dal regolamento) è arrivata in finale con le ragazze estensi.

La finale è poi andata a Ferrara per 39 a 34 grazie ad un gioco più preciso e costante delle Rovellesi che pagano invece un avvio disastroso solo in parte compensato da un terzo termo all’insegna della rimonta.

Il terzo gradino del podio è andato alle ragazze di Venegono grazie alla vittoria in finale con le ragazze di Caronno; a seguire nell’ordine di piazzamento Empoli, Lendinara, SolarBG (Solaro e Bergamo) e Raveastonno (una squadra mista composta da ragazze di Ravennna, Asti e Saronno.

Oltre che dalle ragazze è stata espressa grande soddisfazione anche dai coach della nazionale femminile Stefano Barabani e Davide Rebosio che hanno potuto osservare le ragazze giocare anche in ruoli spesso lasciati agli uomini nel gioco misto.

Personalmente ritengo che questa sia stata un’ottima giornata per il tchoukball italiano e se prima ritenevo necessaria la creazione di questa categoria ora, dopo i primi feedback delle ragazze ne sono ancora più convinto e spero che in futuro si possa proseguire ed ampliare questa esperienza facendola girare per l’Italia sapendo che, comunque, quella prima volta fu qui a Rovello Porro.

 

 

Diego Carugati

risultati partite e classifica.pdf
Documento Adobe Acrobat 35.0 KB

22.05.2016 - Vittoria

Ieri al Palasport Rovello sono andate in scena le finali del 10° campionato italiano di tchoukball. Sono stati in assoluto i play-off più combattuti di sempre con 4 squadre estremamente competitive che hanno offerto ad un pubblico delle grandi occasioni partite spettacolari e chiuse con margini risicatissimi.
Subito in campo i padroni di casa del Rovello Sgavisc con gli outsider del Caronno Sharks. Sgavisc piuttosto contratti e Sharks spinti da un forte gruppo di tifosi e determinati a seguire le orme del Leichester per completare la favola di una squadra che è riuscita ad accedere ai play-off arrivando dalla serie B. Punto a punto fino alla fine quando l'esperienza consente ai rovellesi di chiudere col margine risicato di 3 punti (ancora non si sapeva che sarebbe stato quello più ampio di tutte le partite).
Partita fotocopia dei Saronno Castor che ugualmente soffrono col Lendinara Celtics chiudendo alla fine con un +2.
Prima delle finali si sono disputati due playout tra le ultime squadre di A (Saronno Pollux e Bergamo TB) che hanno affrontato le prime di B (Caronno Killer Whales e Lendinara Dragons rispettivamente). In entrambi i casi le squadre di A hanno avuto la meglio riconfermandosi nella massima serie anche per la prossima stagione.
Fiore all'occhiello della manifestazione sono state le 3 partite di wheelchair tchoulball disputate dalle squadre Saronno Taurus (che ha prevalso nello spareggio finale) e Saronno Lynx.
La finale per il terzo posto ha visto Lendinara sempre al comando anche se Caronno è riuscita fino alla fine a tenere viva la partita fino alla vittoria per un solo punto da parte dei veneti.
Per la finale gli spalti del Palasport hanno registrato il tutto esaurito. Le tifoserie hanno iniziato il loro tifo sempre estremamente corretto fin dal riscaldamento.
La partita ha avuto fortune alterne con le due squadre che si alternavano alla testa della gara ma mai con più di 4 punti di vantaggio.
Il finale è stato da cineteca con i saronnesi in recupero su Rovello che ha la palla del pareggio a pochi secondi dalla fine, tiro e difesa di Fabrizio Caprani che evita così l'over time e permettendo agli Sgavisc di vincere il loro secondo scudetto, ancora una volta in casa, come 2 anni fa.
Si chiude così la stagione perfetta per gli Sgavisc che dopo torneo di Saronno, European Silver Cup e coppa Italia porta a casa anche il titolo di campioni d'Italia.
Da segnalare anche la commemorazione dei primi 10 anni di campionato con l'intervento di alcuni protagonisti di ognuna delle precedenti edizioni dei play-off.

Diego Carugati

21.02.2016 - Grandi sorprese a Rovello

Giornata ricca di sorprese quella che si è disputata domenica 21 febbraio al palazzetto di Rovello Porro.

La prima partita ha visto subito il big match tra la capolista Saronno Castor e i diretti inseguitori dei Rovello Sgavisc.

Davanti ad un discreto pubblico le due compagini hanno dato via ad un incontro sensazionale e molto equilibrato. Dopo un buon avvio di marca rovellese, gli ospiti salgono in cattedra e riescono a chiudere la frazione in vantaggio di 3 lunghezze.

Nella seconda frazione si ha una strepitosa reazione dei padroni di casa che ribaltano il punteggio e chiudono il periodo in vantaggio di 6 punti.

La risposta saronnese non si fa attendere, infatti, a causa di un inspiegabile rilassamento dei Rovello Sgavisc, i saronnesi in soli due minuti recuperano lo svantaggio e riaprono la partita. Negli ultimi minuti gli ospiti ingranano la marcia giusta e portano a casa la vittoria per un solo punto con il punteggio di 51 a 50.

Seconda partita di giornata vede la formazione astigiana affrontare la seconda compagine saronnese dei Saronno Pollux. Match messo su binari giusti dai piemontesi fin dalle prime battute iniziali ma mai messo in assoluta sicurezza. Nel terzo tempo i Pollux riescono a tornare in partita ma gli astigiani gestiscono meglio i minuti finali e portano a casa i due punti.

Terza partita in programma ha visto la vittoria dei Rovello Sgavisc sui Saronno Pollux con il punteggio di 58 a 52. Buona prestazione dei saronnesi che riescono a tenere testa alla seconda in classifica

Ma l'incredibile arriva nell'ultima partita. Infatti l'Asti Redox riesce nell'impresa di battere per la prima volta i Saronno Castor con il punteggio di 53 a 52.

Risultato storico per la formazione piemontese che entrano così in corsa per la conquista dei play off.

Con questi risultati i rovellesi non riescono a superare i Saronno Castor in classifica,ma grazie alla sconfitta di quest'ultimi, gli Sgavisc restano con gli stessi punti dei saronnesi ma secondi a causa degli scontri diretti persi.

 

Prossimo appuntamento con la serie A il 13 marzo ad Empoli.

Fabrizio Caprani

07.02.2016 - Bombers volano in prima posizione

Domenica 7 febbraio si è svolta la giornata campionato m14, al Palasport di Rovello Porro. Protagonisti di questa giornata  i Rovello Bomber, Caronno Hammer Heads, Castellanza Titans, Saronno Antares, Solaro Shredders, tutte realtà M14 delle varie società sportive della zona.

Prima partita della giornata vedono come protagonisti i padroni di casa con i solaresi, partita emozionante, con già il pubblico in fermento, partita vinta dai rovellesi nonostante l’infortunio di Arianna.

La seconda partita son scesi in campo i caronnesi  a sfidarsi con i Bomber,  che hanno vinto agilmente con caronno.

Grazie a queste 2  vittorie Rovello si aggiudica il primo posto della classifica.

Le altre partite della giornata sono state avvincenti soprattutto la partita caronno – saronno, punto a punto fino agli ultimi minuti di gioco, però il saronno ha avuto la meglio e vince di soli 3 punti in più la partita.

 

Domenica prossima ci sarà la coppa Italia a Misinto organizzata dalla federazione Italiana tchoukball, dove parteciperanno i nostri Legur e molto probabilmente anche i nostri Seran.

Francesco Bonadio

24.01.16 - Formidabili Sgavisc

Domenica si è svolta la 6 giornata di serie A a Rovello Porro, giornata positiva per i padroni di casa.

La prima partita si è disputata senza troppi problemi con la squadra bergamasca, vittoria schiacciante da parte dei rovellesi.

La seconda partita è stata più emozionante, partita più equilibrata con i giovani caronnesi, che hanno messo un po’ in difficoltà gli Sgavisc, anche se hanno avuto sempre qualche punto di vantaggio. La partita si è conclusa 57 a 52. Gli amici astigiani hanno prevalso con i bergamaschi ma hanno trovato tante difficoltà con i caronnesi e hanno perso di soli 3 punti

Molto pubblico presente sugli spalti di Rovello, anche perché si sono disputate anche qualche partita del campionato di serie B, Castellanza Shogun ha avuto la meglio, vincitrice di ben 3 partite, con castellanza Minamoto, con la squadra di Caronno Dolphins e con Gerenzano Hurricane. Quest’ ultima purtroppo ha perso anche con i Caronno Killer Whales, dimostrando comunque un bel gioco.

Prossima giornata di serie A sarà domenica 21 febbraio, rovello giocherà con le squadre di Saronno, la  serie B ci sarà la giornata domenica 28 febbraio con le squadre di Caronno e Saronno Mizar, il tutto sempre al Palasport di Rovello Porro.

Francesco Bonadio

 

10.01.16 - Tris di Vittorie per gli Sgavisc

Domenica 10 gennaio è andata in scena a Ferrara la quinta ed ultima giornata di andata del campionato di Tchoukball di serie A.

I Rovello Sgavisc si presentano per confermare il ruolo di antagonista principale dei Saronno Castor, laureatisi campioni d’inverno con nove vittorie su nove partite.

La giornata per i nostri colori inizia subito con lo scontro al vertice con i Lendinara Celtics. Dopo un primo tempo finito in assoluta parità i rovellesi riescono  a ingranare la giusta marcia per allungare e chiudere il secondo periodo di gioco in vantaggio di 8 lunghezze. Terza frazione avara di emozioni e la partita si conclude con il punteggio di 58 a 48 per la squadra ospite.

La seconda partita dei rovellesi  vede il remake della semifinale scudetto dell’anno precedente con i padroni di casa dei Ferrara Los Cornetteros. La squadra estense, però si presenta con molte modifiche rispetto alla rosa dell’anno scorso.

Solito inizio in sordina degli Sgavisc che riescono a concludere la prima frazione in vantaggio di poche lunghezze.  La maggior qualità della squadra ospite riesce ad uscire durante le altre due frazioni di gioco e i rovellesi riescono a portare a casa i due punti con il punteggio di 46 a 66.

La terza e ultima partita di giornata vede un inizio travolgente della squadra ospite che riesce a mettere fin dall’inizio la partita sui binari giusti. La partita si conclude con la vittoria rovellese con il punteggio di 34 a 62.

La giornata vede anche le due vittorie delle formazione astigiana cedendo solamente nella partita con i Lendinara Celtics.

Da sottolineare per i nostri colori la buona prova generale della squadra.  Sugli scudi, in particolare, Tosello e Cattaneo.

Prossimo appuntamento con la serie A il 24 gennaio a Rovello Porro.

Fabrizio Caprani

29.11.15 - Seran prima vittoria - Legur bis di vittorie

Domenica 29 novembre si è svolta a Gerenzano la seconda giornata del campionato di serie B.  La prima partita ha visto l'agevole vittoria dei Rovello Legur con il Castellanza Minamoto  con il punteggio di 23 a 58.

Secondo match tra Gerenzano Hurricane e Rovello Seran decisamente più interessante. Gli ospiti partono meglio, imponendo per tutto il primo tempo il loro gioco chiudendo in vantaggio la prima frazione di ben 8 punti.  La squadra di casa, trascinata da un super Volonteri riescono a ribaltare il punteggio e a vincere la partita di ben 7 punti.

Nonostante la vittoria, i gerenzanesi non hanno mostrato il bel gioco visto nella precedente giornata.

Nella loro seconda partita i Rovello Legur vanno incontro alla prima sconfitta stagionale perdendo con il punteggio di 55 a 28 con il Castellanza Shogun.

I Rovello Seran trovano la prima vittoria in campionato nel loro secondo match della giornata con i Castellanza Minamoto. Partenza buona dei rovellesi che riescono fin da subito ad imporre il loro gioco e nonostante il calo nella fase finale riescono a portare casa i primi due punti stagionali. 

Nella loro ultima partita i Seran perdono con i più quotati Castellanza Shogun con il punteggio di 55-38

I Rovello Legur nella loro terza partita vincono con i padroni di casa. Gli ospiti riescono ad ottenere un discreto margine fin dall'inizio senza però riuscire a chiudere definitivamente la partita nelle  due frazioni. Nella terza frazione riescono a non subire il rientro del Gerenzano e a vincere la partita con il punteggio di 46-51

Prossimo appuntamento con la terza giornata di serie B sarà il 13 dicembre a Rovello. Il 6 dicembre invece scenderanno ad Asti i nostri Rovello Sgavisc.

Francesco Bonadio

25-10.15 - Sgavisc debutto poco convincente

Questa domenica si è svolta la prima giornata di serie A del decimo campionato di Tchoukball.

La prima giornata ha visto ben sette squadre coinvolte nella cornice del palazzetto di Caronno Pertuesella.
A dare il via alle danze sono stati proprio i padroni di casa e freschi vincitori della serie B i Caronno Sharks con i Rovello Sgavisc.
Primo tempo a senso unico di marca rovellese che hanno sfruttato i molti errori degli squali caronnesi. 
Nell'ultima frazione i caronnesi si fanno sotto mettendo pressione gli Sgavisc ma negli ultimi due minuti i rovellesi riescono a portare a casa la vittoria.
Seconda partita ha visto rispettare il pronostico nel derby saronnese. I Castor hanno vinto agevolmente sui Pollux. I pluricampioni d'Italia si confermano come la squadra favorita e da battere anche quest'anno.
Nel terzo incontro Asti ha battuto Bergamo in un match tirato ma non bellissimo sul piano giocato.
Il momento più importante della giornata è stato il giuramento dei capitani e il successivo discorso del presidente della federazione Patrizio Fergnani.
I due match successivi al giuramento hanno rispettato i pronostici, infatti i Saronno Castor hanno battuto Empoli e i Rovello Sgavisc hanno vinto agevolmente con Bergamo.
Gli ultimi due incontri sono stati decisamente più equilibrati soprattutto l'ultimo che visto la prima storica vittoria dei caronnesi sulla compagine astigiana.
Prossimo appuntamento il 22 novembre dove i Rovello Sgavisc affronteranno le squadre saronnesi.

Caronno Sharks 49 - 56 Rovello Sgavisc
Bergamo TB 32 - 59 Rovello Sgavisc
Fabrizio Caprani


04.10.15 - Esordio del Rovello tchoukball

Questo weekend si è tenuto il consueto torneo di Saronno diviso in due giorni. Il sabato riservato alle squadre più importanti del campionato di serie A. La domenica invece aperto a tutte le altre squadre.

I nostri Rovello Sgavisc sono riusciti a vincere il torneo élite battendo in finale i padroni di casa dei Saronno Castor.
Buona prova degli Sgavisc che hanno mostrato un bel gioco e soprattutto buon affiatamento. 
Gli Sgavisc per far fronte ad alcune assenze hanno accolto occasionalmente nelle loro file il giocatore estense e della nazionale Notarangelo.
La squadra rispetto all'anno scorso è cambiata molto, per via della perdita di Barabani, Bernasconi e Roberti che hanno smesso di giocare. Per far fronte a queste perdite la prima squadra ha portato su il promettente Luca Pizzino dalla seconda squadra e ha ingaggiato Andrea De Santis proveniente dal Varese Tchoukball.
La domenica ha visto il torneo nella sua forma classica con ben 20 squadre partecipanti. I rovellesi hanno portato due squadre: Seran e Skadoosh rispettivamente classificatesi quindicesimi e undicesimi.
Prossimo appuntamento domenica 25 con l'inizio della serie A
Fabrizio Caprani

News

ricominciano gli allenamenti delle nostre squadre:

Lun 04/09: Seran

Mart 05/09: Sgavisc e Legur

Lun 10/09: M14

gli orari ed il modulo di iscrizione li trovi qui